fbpx

RELATIONAL HERITAGE

Cultura sociale per il territorio

CORSO

online

DATE

dal 06 al 26 aprile 2021

In quanti e quali modi la cultura è sociale? Dove si incontrano e possono diventare alleate la valorizzazione del patrimonio culturale e l’innovazione sociale? 

Il corso esplora la terra di mezzo tra cultura e welfare a partire dall’esperienza diretta delle docenti come curatrici dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva, passando attraverso diversi casi di innovazione sociale, rigenerazione urbana e progetti di comunità a base culturale nati e cresciuti in questi anni in Italia.

La cultura è fondamentale per diffondere nuovi valori e nuovi paradigmi che guardano al benessere collettivo. È un potente strumento per il cambiamento sociale e per lo sviluppo del territorio e per questo può diventare strumento di esercizio di potere da parte di un soggetto più forte (più ricco, più colto, più connesso) verso uno più debole; oppure – ed è quello che indagheremo – può essere strumento di partecipazione attiva, capacitazione di comunità, espressione delle potenzialità di ciascun individuo all’interno di un progetto comune. 

Il dispositivo che useremo è quello del museo collettivo come strumento di community engagement. La chiamiamo metodologia CO.CO.CO: co-inchiesta, co-curatela, co-progettazione.

– Sviluppare e implementare modelli di sviluppo partecipativo
cultural-based
– Conoscere progetti di innovazione sociale e metodi e processi di engagement per la valorizzazione del patrimonio
– Implementare esperienze concrete di relazione e dialogo con la comunità di riferimento

TUTOR

Cristina Alga e Paola Bommarito

Cristina Alga è nata a Palermo dove vive e lavora viaggiando molto per il mondo. Project manager e attivista si occupa di politiche e pratiche culturali, rigenerazione urbana, inclusione e partecipazione culturale. Fa parte del team dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva di Palermo. È co-fondatrice delle imprese culturali Clac e di Itinerari Paralleli; tra i promotori delle reti Lo Stato dei Luoghi e Cultura è sociale e membro attivo dell’equipaggio di terra di Mediterranea Saving Humans.

Paola Bommarito si interessa delle forme di comunicazione dei progetti culturali e degli spazi espositivi, di pratiche artistiche partecipative e community-based. Fa parte del team dell’Ecomuseo Urbano Mare Memoria Viva di Palermo. Cura la redazione e le comunicazione per il magazine di cultura visuale roots§routes. È professoressa a contratto di Comunicazione Espositiva e Marketing Culturale nelle Accademie di Belle Arti di Palermo e Macerata.

prof-alga-bommarito-red
prof-alga-bommarito

PARTNER

cheFare

cheFare è un’associazione culturale non-profit fondata nel dicembre del 2014 da Tiziano Bonini, Marianna De Martin, Francesco Franceschi, Giacomo Giossi, Marco Liberatore, Bertram Niessen, Valeria Verdolini. Nasce nel 2012 con il Premio cheFare, che nel corso di 3 edizioni ha stanziato 350.000 euro per 5 progetti selezionati. Oggi sviluppa progetti per la cultura in Italia e all’estero, da workshop a seminari, passando per iniziative di arte pubblica. Guida il dibattito sull’innovazione sociale con l’Almanacco, il magazine di cheFare che ogni giorno pubblica articoli originali da un gruppo selezionato di operatori culturali in Italia.
www.chefare.com

logo_chefare_red
logo_chefare

INFORMATIVA PRIVACY E COOKIES

HERITAGE INNOVATION © 2020
Made by DEREIN /// with S4Creations | Design Studio